#MTChallenge,

Tortilla Patatas classica con Salame di casa

lunedì, aprile 16, 2018 In Cucina con Mamma Agnese 9 Comments

Buongiorno, lasciatevi accompagnare nei sapori di una delle terre che Amo di più, oggi vi porto in Spagna a gustar una delle ricette più conosciute ed apprezzate al mondo "La Tortilla de Patatas" che grazie alla nuova sfida ed alle  nuove progettualità del Club MTChallenge, diventa protagonista del mese. Avevo già avuto modo di prepararla, ricordo però di aver pensato che il gusto non si discostava poi molto ad una semplice frittata con l'aggiunta delle patate.... invece con gli accorgimenti e giuste dosi suggerite da Mai Esteve del blog Il colore della Curcuma ho finalmente compreso che è tutta un'altra musica.
Per essere buona la Tortilla de Patatas (con la S finale) deve essere gonfia e non del tutto cotta all'interno  per girarla il consiglio di bagnare il piatto ha funzionato  come del resto quello di rimboccarla per darle un aspetto più appetitoso, è d'uso servirla sempre con una salsa oppure delle verdure, nel mio caso ho scelto una salsina piccantissima al pomodoro e cipolla rossa
LA TORTILLA DE PATATAS CON SALAMI CASERO
INGREDIENTI
Tortilla de Patatas- Classica
per una Padella di 24 cm⟳
900 g di Patate
1 Cipolla Bianca
150 g di Salame di Casa del "Mario"
Olio extra vergine di Oliva
Sale
Pepe

PROCEDIMENTO
Dopo aver lavato e pelato le patate, lasciatele a bagno in acqua per circa un'ora buona, dopodichè asciugarle e tagliarle a tocchetti irregolari, 
Cuocere - friggere le patate in padella con almeno cinque cucchiai di olio, dopo circa cinque minuti aggiungere la cipolla tagliata finemente, salare e girare il tutto delicatamente per evitare che si sfaldino e che anneriscano troppo.
Tagliare il salame a piccoli dadini sempre irregolari, 
in una ciotola grande e capiente, sbattere le uova regolare di sale e se volete di pepe
trasferire le patate nella ciotola delle uova, aggiungere il salame, amalgamare il tutto, se avete usato tanto olio togliere quello in eccesso dalla padella [nel mio caso avendone  usato solamente cinque cucchiai non ho dovuto fare questo passaggio]
rimettere TUTTO in padella e finalmente dare vita alla TORTILLA.
Tenere il fuoco basso ed usare un mestolo di legno è un'altro consiglio della Mai, anche se come dice lei più che mestolo, per cuocerla bene, ci sarebbe solo bisogno di un gioco di polso.... 
io ho usato il mestolo 😅
Il bello arriva ora, perchè bisognera GIRARE la tortilla, ed anche qui Mai è stata fondamentale, suggerendo di usare un piatto piano grande, di quelli da portata, leggermente bagnato, per far si che non si attacchi nulla, e vi garantisco che è vero, ultimo passaggio... il RABBOCCAMENTO 
usando il mestolo di legno, delicatamente arrotondare la tortilla, dandole a tutti gli effetti un bell'aspetto invitante, o come dice la mai "un bell'aspetto cuscinetto imbottito... che fa tanto figo"
Ultimissimo passaggio,trasferire la tortilla su un piatto da portata, usando sempre lo stesso metodo di prima, capovolgendo la tortilla sul piatto direttamente.
Ed eccolo qui il risultato, bella cicciottosa e non del tutto cotta all'interno
una vera delizia......

La Tortilla è d'uso servirla sempre con una salsa, oppure delle verdure cotte o crude, nel mio caso ho scelto una salsina piccantissima al pomodoro e cipolla rossa
INGREDIENTI
Salsa di Pomodoro 
300 g di pomodoro a pezzettoni (in scatola)
1 Cipolla rossa
Peperoncino polvere a piacere (nel mio caso tantissimo)
PREPARAZIONE
Tagliare sottilissimamente la cipolla, metterla a cuocere in una padella con 4 cucchiai di acqua, quando l'aqua sarà evaporata tutta aggiungere il pomodoro,
fare cuocere per circa venti minuti, regolare di sale e peperoncino
qualche fogliolina di menta  e sarà già pronta per regalare un sapore unico alla tortilla de patatas.
Il vino perfetto a mio avviso,per accompagnare questo piatto, visto che siamo nel periodo del Vinitaly è un fantastico Prosecco di Valdobbiadene.

Partecipo con questa ricetta alla sfida n.72 dell'Mtchallenge


9 commenti:

  1. Per essere buona la Tortilla de Patatas (con la S finale)😂 deve essere gonfia e non del tutto cotta all'interno 😁 per girarla il consiglio di bagnare il piatto ha funzionato 😏 come del resto quello di rimboccare la #tortilla 😉😉

    RispondiElimina
  2. Buonissima con il salame, buona serata a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai visto Michela che tortilla golosa??
      Buona serata a te, ciao e grazie di essere passata ^_^

      Elimina
  3. Ciao, nuova follower; complimenti per blog e post; qui l'ultimo appena pubblicato da me: https://freetimesonia.blogspot.it
    Se ti va ti aspetto da me come lettrice fissa ;) una buona giornata!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sonia, grazie mille ^_^ passerò volentieri, un caro saluto

      Elimina
  4. e come inizio direi che non è niente male!

    RispondiElimina
  5. Agnese ho visto nascere questa tua criatura di Tortilla prima su istagram e mi sembrava molto golosa, poi qui vedo e lego ancora di più e meglio!
    Sono molto contenta che i consigli ti siano serviti di aiuto, fa sempre piacere vedere che le ricette piaciono e non fanno pagura al momento di prepararle, ma poi, tu non hai pagura di niente, te ne esci sempre con ricette buone e invitanti, ero sicura che questa l'avresti fatta alla grande e la salsa di accompagnamento le da una freschezza giusta, proprio addatta a una tortilla saporita come la tua con quel tocco di salami casero di Casa del "Mario"... che mi devi raccontare bene!
    Brava, gracias!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mai, che bello averti qui, ti ringrazio ancora per avermi confidato i tuoi trucchi grazie ai quli ho potuto gustare appieno la bontà di questa TORTILLA!! Hai ragione nel dire che non ho paura di nulla, anzi amo le sfide!! Per il Mario si ci aggiorniamo ^_^ un bacio ciao buona giornata

      Elimina

Chi inserisce un commento deve essere consapevole che ACCONSENTE a pubblicare il link al proprio profilo tra i commenti. Prima di commentare, consultare la PRIVACY POLICY per ulteriori informazioni.