martedì 28 marzo 2017

Orata in Olio aromatizzato Alloro e Rosmarino 🐟🌿

Spesso mi chiedo, se sia corretto usare il pane per "pucciare" nel piatto
nel dubbio quando è irresistibile, sono proprio costretta a farlo!!!
Osservate questo piatto sfido chiunque nel resistere ad usare il pane fresco  ^_^
ORATA AROMATIZZATA ALL'OLIO ALLORO E ROSMARINO

INGREDIENTI
per 2 persone
1 Orata media circa 250gr
Olio extravergine di Oliva Biologico
Rosmarino fresco
6 Foglie di Alloro
Sale grosso q.b.
Sale fino q.b.
Pane fresco a piacere, meglio se fatto in casa


PROCEDIMENTO
Pulire il pesce, salare all'interno, un filo di olio extravergine di Oliva, 2 foglie di Alloro, un piccolo rametto di Rosmarino, prendere una pirofila da forno, sul fondo mettere del sale grosso, le rimanenti foglie di Alloro e di Rosmarino, irrorare con Olio, circa 4 cucchiai, appoggiare l'Orata, salate, un filo di olio, chiudere con un foglio di alluminio, dopo circa 15 minuti, praticare 3 fori, rimettere in forno
ed ultimare la cottura, deve essere dorato al punto giusto, dandovi la possibilità di gustare anche la pelle croccante del pesce. Servire caldo, volendo direttamente dalla pirofila, ed ora provate a resistere alla Puccia.......

Pane fresco della Nonna, affettato e servito su FOGLIE il mio fantastico 
Porta Pane Punto Soave


sabato 25 marzo 2017

Terrina di Tortellini- Fiori Amore e Nostalgia per MTchallenge64 👑👑🍲

Oggi parliamo degli  anni settanta, grazie alla sfida lanciata dal blog Gallina Vintage
All'epoca impazzivo per pollo e patatine al forno, budino al cioccolato con granella di Noci, ed amavo a 360 gradi i Tortellini, spesso li  faceva mia Mamma, con mortadella e speck ed io godevo nel vederla creare tutti quei piccoli fagottini golosi, ancora adesso se chiudo gli occhi, vedo ancora le sue mani immerse nella farina e poi ancora nell'impasto, li chiudeva sapientemente uno ad uno, per non fare uscire il ripieno, sembrava ricamasse quella pasta. Quando rimaneva fuori per lavoro, i tortellini li comprava, ma, dovevano essere solo quelli della pubblicità, i tortellini Fioravanti, ero proprio fissata con quella marca, quel tanto che la canzoncina la conoscevo a memoria, la cantavo sempre e me la ricordo ancora.....
Eccola
Plin, plin Tortellin
con sei uova di gallina ed un chilo di farina
carne, grana e prosciuttini
ecco i veri tortellini,
sono buoni, sono tanti
Tortellini Fioravanti
Da non crederci come riesca a ricordare così bene il passato, ed a volte manco mi ricordo dove metto il sale...... comunque, per me gli anni settanta, furono un carico, di canzoncine, caroselli e Tortelli... ed Ã¨ per questo che per questa sfida vintage, ho scelto una ricetta, dove il Tortellino ne è il protagonista
TERRINA O SFORMATO DI TORTELLINI




















INGREDIENTI
2 rotoli di Pasta sfoglia
900 gr di Tortellini semi secchi
300 gr di Prosciutto cotto
3 Uova
50 gr di Parmigiano grattugiato
100 gr di Formaggio Asiago fresco 
500 ml di Brodo di carne
4 cucchiai di olio extravergine di Oliva 
Sale q.b.
Pepe q.b.
una tortiera alta apribile
stampini per le decorazioni
PROCEDIMENTO
Cuocere al dente i tortellini nel brodo, nel frattempo srotolare la prima pasta sfoglia, inserire nella tortiera della carta da forno, fate ben aderire la sfoglia, bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta, scolate i tortellini, condirli con l'olio d'oliva extravergine, lasciare raffreddare
sbattere le uova in una ciotola con il formaggio grana, aggiustare di sale e pepe,
fare un primo strato di Prosciutto, una parte di tortellini ,uno strato di formaggio Asiago fresco tagliato fine, del prosciutto, ancora tortellini, formaggio e prosciutto, per ultimo versare il composto di uova e formaggio grana
chiudere con la seconda pasta sfoglia, sigillare per bene, tagliare la pasta in eccesso, con la quale cercate di creare delle decorazioni a piacere, io ho preferito utilizzare uno stampino a fiore; anche questo particolare mi aiuta nel ritornare con la memoria negli anni settanta, perchè vivevo in una villetta circondata da un giardino colmo carico di fiori di tutti i tipi...
prima di infornare spennellate per bene la superficie della sfoglia e praticate un foro al centro per fare uscire il vapore in eccesso, 
cuocere a forno caldo, 180° per circa 30 minuti, se vi accorgete che scurisce troppo, coprite con un foglio di alluminio, il tempo varierà a seconda del forno, quindi accertatevi che sia cotta, facendo la prova della stecchino.

FIORI, AMORE e NOSTALGIA


Queste tre parole mi ricordano, quel periodo...
la Mamma, le corse pazze nel verde e la passione per i tortellini, ad avercela la macchina del tempo...... ma
bando ai sentimentalismi, dai su.......
W gli anni settanta.. e
W i Tortellini,  che se poi fossero Fioravanti ....sarebbe ancora meglio no?



Con questa ricetta partecipo al contest di MTChallenge n. 64, “le Terrine”, proposto da Giuliana di La gallina Vintage 




giovedì 23 marzo 2017

Gnocchi Misto Mare con pinoli tostati su letto morbido di Patate all'Asiago 😋

Di solito questo sughetto di pesce  lo abbino ad una pasta, oggi però ho voluto provarlo con degli Gnocchi tradizionali, sarà vero come dice un'amica che gli Gnocchi sono buoni con qualsiasi cosa? Segui la ricetta e lascia il tuo parere.....

GNOCCHI AL SUGO DI MARE CON PINOLI TOSTATI SU LETTO DI PATATE ALL'ASIAGO E JULIENNE DI CAROTE SCOTTATE
INGREDIENTI
Per 4 persone
2 confezioni di Gnocchi tradizionali mammaemma
800 gr di Pesce misto : Gamberoni, Seppie, Ventresca di Tonno, Calamari, Coda di Rospo
1 Costa di Sedano
1 Carota
1 Cipolla bianca piccola
10 Pomodorini Pachino
Peperoncino Piccante secco
Sale q.b
per la base 
2 Patate
60 gr di Formaggio Asiago grattugiato
2 cucchiai di Latte
2 Carote tagliate a Julienne non troppo fini
Rosmarino
Olio extravergine di Oliva
Sale q.b.
Pepe q.b.
PREPARAZIONE
Se il vostro Pescivendolo di fiducia, non vi fornirà il necessario, per il sugo, già preparato, iniziate a pulire, e preparare le parti di pesce, quando pronto,
creare un battuto con il sedano, la cipolla ed il sedano, in una casseruola a bordi alti, versate 4 cucchiai di Olio di oliva extra vergine ed appassite il trito fino ad imbiondirlo, unire il pesce,coprite col coperchio ed iniziare a cuocere, a metà cottura unire i pomodorini tagliati in quattro parti. vi accorgerete di quando pronto, in quanto il profumo del sughetto invaderà l'intera cucina.
Nel frattempo, cuocete anche le patate in abbondante acqua salata, tagliate le carote a julienne grossolane e scottatele in poco olio extravergine di oliva, toglietele dall'olio e mettetele su carta assorbente, preparare la base di patate all'asiago, passando al mixer le patate, il formaggio Asiago grattugiato ed il latte, tostare i Pinoli in una padella antiaderente per qualche minuto.
Cuocere al dente gli Gnocchi mammaemma, scolare, farli saltare velocemente con una parte di Sugo marinaro, procedere al servizio.
IMPIATTARE
In ogni piatto, create una prima base di crema di Patate all'Asiago, tre carote julienne, una parte di Sugo marinaro, gli Gnocchi , alcuni gamberoni in bellavista, qualche pinolo tostato e del Rosmarino fresco 

Il piatto usato per l'impiattamento di oggi è Laguna di PuntoSoave



mercoledì 22 marzo 2017

Risotto lardellato alla crema di Zucca ed Asiago stagionato 🌱

Ma perchè adoro così tanto i Risotti, domanda Amletica alla quale non so rispondere così su due piedi, so solo che quando devo regalarmi un sorriso, devo assolutamente prepararne uno, che poi con soddisfazione condivido
RISOTTO LARDELLATO ALLA CREMA DI ZUCCA CON SCAGLIE DI ASIAGO STAGIONATO
INGREDIENTI
per 4 persone
340 gr di Riso di Baraggia Goio1929 DOP
120 gr di Lardo di Colonnata
300 gr di Zucca a tocchetti
2 lt di Brodo di carne (vedi ricetta)
1/2 Cipolla bianca
50 gr di Asiago stagionato grattugiato
80 gr di scaglie di Asiago stagionato
20 gr di Burro per mantecare
Sale q.b.
Pepe q.b.
PROCEDIMENTO
Per prima cosa, tagliare a striscioline il lardo, e saltarlo rendendolo croccante in una padella antiaderente, mettere da parte
cuocere la crema di Zucca, su una base d'olio, con mezza cipolla appassita,
tenerne una parte, procedere alla cottura del riso, verso fine cottura, unire i tocchetti di lardo e mantecare con il formaggio grattugiato ed il burro.
Per servire, provate a sporcare il piatto con la crema di zucca, unite il risotto nella quantità desiderata, un cucchiaio di Crema di zucca e per finire alcune scaglie di Asiago stagionato, il Pepe e...
Buon Appetito



lunedì 20 marzo 2017

Fusilli Olive nere ed Aglio fresco Idea Golosa🍃 Fusilli Olive nere ed Aglio fresco

Facciamo finta che questa sia una Mistery Box  ^_^
apro frigorifero e dispensa e trovo una confezione di Fusilli trafilati al bronzo,  Olive nere, Pancetta leggermente affumicata, Pomodorini Pachino ,  aglio fresco, peperoncino essiccato e Mandorle, tempo di preparzione venti minuti, ho già in mente un sugo da leccarsi i baffi...
FUSILLI ALLO ZAFFERANO CON PANCETTA CROCCANTE  OLIVE NERE E GRATTUGIATA DI MANDORLE
INGREDIENTI
per 4 persone
380 gr di Fusilli
120 gr di Olive nere Itrane Ficacci
1 Aglio fresco con le sue foglie
150 gr di Pancetta leggermente affumicata
4 Mandorle 
Peperoncino essiccato q.b.
Olio di Oliva extra vergine
Zafferano in polvere
Sale q.b.
Pepe q.b.


PREPARAZIONE
Preparare il condimento per la Pasta, affettare grossolanamente l'aglio fresco appassirlo leggermente in 4 cucchiai di olio extravergine di oliva, aggiungere i Pomodorini Pachino tagliati a tocchetti, saltare per bene, aggiungere le Olive Itrane, in un'altra padella rosolare fino a renderle croccanti le listarelle di Pancetta, unire tutti gli ingredienti in un'unica padella capiente, unire all'acqua di cottura negli ultimi minuti lo Zafferano in polvere,
scolare i Fusilli al dente, spadellare per bene qualche minuto, aggiustare di sale e peperoncino
In ogni piatto la quantità di Pasta desiderata e per finire una bella Grattugiata di Mandorla
e foglie d'aglio in bella vista.
L'insieme ha stupito anche me, una vera Delizia!!

martedì 14 marzo 2017

Galletto con Peperone Giallo ed Aglio fresco 💕

Quando decisi di aprire circa un anno fà questo Blog di cucina, ero colma di nostalgia di cose non più vissute con mia Madre, ora piano piano, tutti i ricordi chiusi nel cuore stanno prendendo forma, tra profumi di torte  alle Mele e gustosissimi Arrosti, uno dei Piatti ai quali sono maggiormente legata
è proprio quello che vi consiglio oggi
GALLETTO CROCCANTE CON PEPERONI ED AGLIO FRESCO
INGREDIENTI
1 Galletto selezione Vallespluga
3 Peperoni gialli
1 Aglio fresco con le sue foglie
2 Pomodorini Pachino
Erba Cipollina
Olio di Oliva extra vergine
Sale Marino q.b.

PROCEDIMENTO
Per prima cosa accendere il Forno a 180 gradi, cospargere una pirofila di Sale Marino possibilmente aromatizzato alle erbe, fate attenzione a fare aderire il sale alla pelle del Galletto da tutte le parti, salate anche il suo interno ed inserite una parte di Aglio fresco, foglie a rondelle,  due Pomodorini Pachino ed una parte di Peperone tagliato grossolanamente, un filo d'olio
Infornate senza carta alluminio, cercate di rosolarlo da tutte le parti, ci vorranno circa 10 minuti, passati i quali, coprire la pirofila con Alluminio, al quale avrete applicato almeno 4 buchi per la fuoriuscita del vapore in eccesso,  sarà pronto in circa un'ora e venti minuti, ricordatevi di girarlo almeno due volte, e di irrorarlo con il sugo di cottura
Nel frattempo tagliare a strisce non troppo sottili i peperoni , saltarli in padella con il rimanente Aglio fresco per circa 15 minuti girando spesso per evitare che attacchino, 
negli ultimi 10 minuti di cottura del Galletto unite i peperoni in pirofila, finite di cuocere ed
ultimate il piatto con l'erba cipollina e servite  ben caldo e croccante

Il  segreto in cucina sono i ricordi che porti nel 💕


Spaghetti quadrati al Ragù di Manzo 👌

Come fare felici piccoli e grandi, qui da me funziona così   ^_^
SPAGHETTI AL RAGU' - RICETTA NONNA GIANNA
INGREDIENTI
Ingredienti per 4 persone
800 gr di Macinato  selezione Bovì
2 Carote
1 Cipolla Bianca
2 Coste di Sedano
1 Foglia di Alloro
1 Foglia di Salvia
2 Rametti di Rosmarino
2 Chiodi di Garofano
1/2 Bicchiere di vino bianco secco
4 Cucchiai di Olio di Oliva exra vergine
100 ml di Brodo vegetale
Passato di Pomodoro pronto
Sale q.b.
Pepe q.b.
400 gr di Spaghettoni quadrati
Formaggio Asiago stagionato grattugiato
PROCEDIMENTO
Creare un trito con Carote, Cipolla,sedano farlo appassire in una casseruola alta con l'Olio, aggiungere il Macinato Bovì, rosolare per bene la carne, girandola spesso, quando avrà cambiato colore, aggiungere il vino e farlo sfumare, aggiungere il Passato di Pomodoro fino a ricoprire metà della carne,aggiungere gli aromi,legati fra loro, sarà così più facile toglierli poi, portare a cottura a pentola coperta per circa un'ora e mezza, terminata la cottura aggiustare di sale e pepe, togliere gli aromi
Cuocere gli Spaghetti in abbondante acqua salata, scolare al dente, condire con il Ragù
una abbondante grattugiata di Formaggio e buon appetito!!

lunedì 13 marzo 2017

Straccetti di Carne all'aglio fresco, porro ed erba cipollina 😋


Avete fatto Il brodo di carne? Provate con gli straccetti all'aglio fresco, porri ed erba cipollina  accompagnati con cavolo aromatizzato all'arancia
una ricetta da gustare tiepida con una leggera insalata
STRACCETTI DI MANZO ALL'AGLIO FRESCO
INGREDIENTI
per 3 persone
500 gr di Bollito di Manzo - vedi Brodo di Carne selezione Bovì
1 Aglio fresco con tutte le foglie
1 Porro - solo parti bianche
Erba cipollina
Olio di Oliva Biologico
Sale q.b.
1 Cipolla bianca piccola
1 Cavolo Capuccio
1 Arancia  non rossa
PREPARAZIONE
Affettare le foglie dell'aglio fresco, saltarle in una padella antiaderente a bordi alti, in 4 cucchiai di olio di Oliva Biologico, mantenere fiamma bassa
affettare il BOLLITO togliendo l'osso, unire la carne in Padella, coprire e cuocere per circa 15 minuti a fiamma bassa, girando spesso perchè non attacchi, passato il tempo indicato aggiungere il Porro affettato sottilmente e la cipolla Bianca affettata grossolanamente, amalgamare il tutto, aggiustare di Sale, se volete un pizzico di Pepe macinato al momento.
Accompagnatelo da una insalata di Cavolo condito con un filo di Olio di oliva biologico, un pizzico di sale ed il succo di una Arancia ed Erba Cipollina.

Brodo di Carne buono e genuino 🍃🍃

Prima di tutto, in frigorifero per essere pronti a qualsiasi evenienza bisogna sempre avere pronto del Brodo, al bisogno può anche essere congelato, ed usato in pochissimo tempo.
Il segreto per avere un Buon brodo sta tutto nei tempi, in una buona pentola a pressione e nella scelta di buoni ingredienti Genuini
BRODO DI CARNE

INGREDIENTI
1 Cipolla bianca
1 Porro
2 Carote
2 Gambi di Sedano
3 Spicchi di Aglio
7 Chicchi di Pepe nero
Sale grosso q.b.
800 gr di Carne da Brodo con Osso selezione Bovì
1 Pentola a pressione  Lagostina7 lt

PROCEDIMENTO
Pulire tutte le verdure, riempire  d'acqua fino al livello indicato la pentola, inserire una manciata di sale, tutte le verdure, il pepe in grani e l'aglio, per finire la Carne da brodo, debitamente sciaquata ed asciugata, chiudere la pentola, il Brodo sarà pronto in circa 45', ricordatevi di abbassare la fiamma, al suono del fischio della pentola a pressione.
Da quando ho scoperto il servizio e la qualità selezione Bovì Ã¨ un piacere realizzare zuppe, brodi ed insalate di carne.
Seguitemi nelle prossime ricette, scoprirete o riscoprirete piatti della vostra infanzia, rivisitati in chiave moderna.


domenica 5 marzo 2017

Pesce Spada 🐟 scottato in padella con dadolata di Pachino Olive nere e Peperoni

Oggi una proposta deliziosamente gustosa di pesce, una ricetta Siciliana, rivisitata a modo mio con l'aggiunta e l'esclusione di qualche ingrediente, e resa colorata, da Pomodorini rossi e Peperoni gialli
PESCE SPADA CON DADOLATA DI PACHINO OLIVE NERE E PEPERONI
INGREDIENTI
per 2 persone
2 Tranci di Pesce Spada
20 Pomodorini Pachino
1 Peperone giallo bello grande
100 gr di Olive Itrana nera selezione Ficacci
2 Spicchi di Aglio
10 gr di granella di Pistachio
Porro fresco
Olio di Oliva extravergine bio
Sale q.b.
PREPARAZIONE
La prima cosa da fare è aromatizzare l'olio di Oliva, prendere uno spicchio di Aglio, tritarlo per bene,coprirlo del doppio di Olio ed aggiungere la granella di pistacchio, emulsionare per bene,sciacquare il pesce, asciugare, tagliare i tranci in due pezzi, schiacciare il secondo spicchio di aglio, taglire 5 rondelle di Porro,aggiungere entrambi in una padella antiaderente con due cucchiai di olio di Oliva, aggiungere i tranci di Pesce e scottarli da tutti i lati, aggiungere i Pomodorini Pachino tagliati a dadini, le Olive nere, e per ultimo il Peperone Giallo tagliato a strisce non troppo sottili,
coprire e cuocere per circa 10 minuti, girando gli ingredienti almeno una volta
NEL PIATTO
Per impiattare, ho usato Laguna di Punto Soave
In ogni Piatto, dell'Olio aromatizzato all'Aglio e granella di pistacchio, delle listarelle di peperone, la quantità di Pesce Spada desiderata, la dadolata di Pomodoro Pachino e qualche Oliva Itrana nera.
Buon assaggio, alla prossima ricetta.


giovedì 2 marzo 2017

Torta salata Patate e Stracchino Bio 🍃🌻🍃

Torta salata gustosissima, buona in qualsiasi momento della giornata, provatela con me
TORTA SALATA PATATE E FORMAGGI BIO
INGREDIENTI
1 Pasta sfoglia pronta (oppure se avete tempo potete prepararla)
200 gr di Stracchino Bio Tomasoni
30  gr di Formaggio San Saverio Caseificio Tomasoni grattugiato
550 gr di Patate 
100 gr di Prosciutto cotto Bio
2 Uova intere
2 Cucchiai di Latte
Sale q.b.
Pepe q.b.
PREPARAZIONE
Pelare e lavare le Patate, tagliarle a FETTE di circa mezzo centimetro di spessore e lessarle, oppure come ho fatto io, usate la pentola a pressione, basteranno solo 5 minuti, scolare  e lasciare raffreddare. 
Sbattere l'uovo  in una ciotola con il San Saverio grattugiato
stendere la pasta sfoglia nella Pirofila da forno rotonda, lasciando la carta forno,
bucherellare il fondo della sfoglia con i rebbi di una forchetta, fate un primo strato di Patate, un secondo di prosciutto cotto e ricoprite per bene con le Patate, versare il composto di Uova e Formaggio, e per ultimo lo  Stracchino bio a pezzetti, ripiegare il bordo della pasta sfoglia in eccesso verso l'interno

Infornare a 190 gradi per per circa 40 minuti, attenzione, se vedete che scurisce troppo, copritela con della carta d'alluminio.
Non vi resta altro che gustarla, ve ne innamorerete e porterete questa torta salata nel Cuore
La Torta salata può essere proposta come piatto unico, ma può essere servita a piccole fettine, come antipasto,
provatela su una insalatina di Radicchio rosso, Indivia e carciofini, come vedete in foto
volete rendere la proposta ancora più golosa, aggiungete qualche fettina di Patata croccante
Yummy !!

mercoledì 1 marzo 2017

Arrostino Bovì doppia impanatura con salsa verde Pugliese ed insalata di Mele alle Noci 🍃🍃

Tra le tante ricette di carne, penso proprio che questa vi entusiasmerà !!
ARROSTINO DOPPIA IMPANATURA CONTORNO MELE FIAMMIFERO ALLE NOCI
INGREDIENTI
Per 4 persone
500 gr di  Carne Bovina selezione Arrosto Bovì 
2 Mele rosse
10 gherigli di Noce
Erba cipollina
2 uova intere
200 gr di Farina Gialla
100 gr di Granella di Pistacchio
Olio di Oliva extravergine
Sale q.b.
Cioccolato fondente
Per la Salsa Pugliese
1 Tuorlo d'Uovo sodo
Prezzemolo
1 dl di Olio di Oliva extravergine
Mollica di pane
1/2  bicchiere di aceto di Mele
2 Acciughe salate
2 Spicchi di Aglio
Sale
PREPARAZIONE
Per prima cosa preparare la salsa verde Pugliese, tritare in un Mixer l'aglio, il prezzemolo, il tuorlo d'uovo sodo e le acciughe,mettere a bagno la mollica di Pane, quando sarà inzuppata per bene, strizzarla ed unirla nel frullatore agli altri ingredienti, amalgamare il tutto, aggiungere a filo l'Olio, fino a raggiungere la consistenza desiderata; se ne avanzerete, potete conservarlo in un barattolo in frigorifero per qualche giorno, importante ricordarsi di coprire con un filo di Olio.
Passiamo all'Arrostino, in una Padella a bordi alti scottare l'arrosto da tutte le parti, quando sarà ben dorato da tutti i lati, metterlo da parte e preparare la prima Impanatura, usando due ciotole, dove mettere in una la Farina Gialla e nell'altra le Uova sbattute, passare il pezzo di Arrosto prima nell'uovo e poi nella farina gialla, il tutto velocemente Padella con Olio ben caldo, creare una prima crosticina, mettere da parte, preparare le MELE, sbucciare e tagliarle a fiammifero, in una ciotola conditele con Sale, un goccio d'Olio di Oliva extravergine, l'aceto di Mele e le Noci tritate.
Procedere con la seconda Panatura, passare l'Arrosto nell'uovo e poi nella Granella di pistacchio, mettere sull'olio caldo, quando avrete la doratura perfetta togliete ed adagiate il tutto su carta assorbente da cucina.
IMPIATTARE
Tagliare l'arrostino a fette non troppo spesse, in ogni piatto, mettere la quantità di Arrosto desiderato, accompagnato dalla salsa verde Pugliese, e l'insalata di mele fiammifero alle noci, per finire una bella grattugiata di Cioccolato fondente.

Tableware Piatto grande e piatto medio Laguna.




Copyright © In Cucina con Mamma Agnese by Gabriella
Per restare informato sulle ultime ricette di In Cucina con Mamma Agnese  seguimi su facebook 

Gnocchi Spirulini con verdurine saltate 🍃🌷🍃🌸🍃

Adoro gli gnocchi,  il mio è un retaggio d'infanzia, dove con tanto impegno tentavo di emulare la  Mamma, e creare quelle lunghe file di impasto, che poi tagliavo ad intervalli regolari, e con una forchettina finivo uno ad uno,  amavo mangiarli con il burro e lo zucchero, oggi però,ho scelto per questa ricetta, degli gnocchi Biologici confezionati, ma egualmente prodotti dalle mani esperte di Mamma Emma, anche perchè, curiosa di provare il connubio con la Spirulina
GNOCCHI VERDI SPIRULINI AL SUGO VEGETARIANO
INGREDIENTI
per 2 persone
1 Confezione di Gnocchi con Spirulina Mamma Emma
1 Radicchio Rosso
4 Carciofini
4 Pomodorini Pachino
1 Indivia belga
Porro
Olio di Oliva Biologico
Sale q.b.
PROCEDIMENTO
Tagliare sottilissimo del Porro, appassirlo in Olio di Oliva Biologico, per qualche minuto a fuoco basso, unire i Carciofini tagliati sottili, saltare per bene, unire il Radicchio e l'Indivia tagliati fini ed i Pomodorini Pachino tagliati in sei parti per lungo, amalgamare il tutto ed aggiustare di sale, scolare velocemente gli Gnocchi, unirli alle verdure e saltare a fuoco vivo per un minuto, ed il piatto è servito
Non resta che impiattare, io ho scelto il Tableware della linea Laguna
mettendo una parte di sugo, verdurine saltate e per finire la porzione di Gnocchi desiderata su ogni piatto