#cucinatasulfornello #cucinandoconcrafond,

Erbette di campo e Lardo di Colonnata croccante

lunedì, marzo 05, 2018 In Cucina con Mamma Agnese 1 Comments

Ho avuto un po di fortuna, prima di questo inverno a ritroso  ho raccolto in campagna un bel malloppo, quello di cui mi parlava sempre la Mamma, che con sapienza mi ha insegnato le caratteristiche delle erbe e radici selvatiche.
Nessuna verdura sa eguagliare il loro sapore, in ogni piatto sanno esaltare alla massima potenza  il gusto di ogni ricetta!! Il secondo ingrediente con il quale è composta la mia prossima proposta, certo non passa inosservato, arriva dritto dritto dalla Toscana, quella poco conosciuta incastonata sulle Alpi Apuane
ERBETTE DI CAMPO E LARDO DI COLONNATA CROCCANTE
INGREDIENTI
Un Cesto di Erbette di campo commestibili
come ad esempio un mix di :
Tarassaco o dente di leone
Papavero
Cardo selvatico
Ortica
Cicoria selvatica
2 Spicchi di Aglio
Olio di oliva extra vergine Bio
Sale fino un pizzico
1 Cocotte Crafond 

PROCEDIMENTO
Pulire per bene, da eventuali residui le erbette, lavarle per bene in abbondante acqua con del bicarbonato, lasciateli a bagno per almeno due ore.
Passato il tempo, ricontrollare per bene che siano puliti e prive di sorprese.
Bollire le erbette per dieci, quindici minuti in abbondante acqua . Scolare quando pronte, lasciar raffreddare.
Nel frattempo tagliare a piccoli rettangolini il Lardo di Colonnata, metterli a croccantizzare in una teglia antiaderente a fiamma bassa, col coperchio leggermente aperto.
Strizzare per bene le erbette, tagliarle a tocchetti, spellare e  schiacciare l'aglio, versare in una teglia 4 cucchiai di olio, inserire l'aglio e lasciar imbiondire, fiamma molto bassa, aggiungere le erbette, sempre a fiamma bassa, lasciare insaporire per circa dieci minuti, aggiungere il Lardo di Colonnata, aggiustare di sale e 
buon Appetito 👇

1 commento:

  1. Ho avuto un po di fortuna, prima di questo inverno a ritroso ho raccolto in campagna un bel malloppo, quello di cui mi parlava sempre la Mamma, che con sapienza mi ha insegnato le caratteristiche delle erbe e radici selvatiche.

    RispondiElimina

Chi inserisce un commento deve essere consapevole che ACCONSENTE a pubblicare il link al proprio profilo tra i commenti. Prima di commentare, consultare la PRIVACY POLICY per ulteriori informazioni.